Gruppo Terzo Mondo MCI Bülach

Carissimo Don Giuseppe, carissimi amiche e amici della Missione Cattolica a Bülach!

Tra ottobre e novembre il Signore mi ha donato di poter visitare le nostre missioni in America Latina: Brasile, Bolivia e Uruguay, dove le nostre Sorelle operano da molti anni.

Durante il mio viaggio ho incontrato ed avvicinato diverse realtà, diverse povertà, anche quella del quartiere della Cruz de Carrasco Montevideo, dove voi sostenete due famiglie, con le loro bimbe, Maria del Carmen e Maia Macarena. Le bimbe stanno bene anche se le situazioni delle loro famiglie sono sempre tra le più povere.
In questo quartiere abitano anche le nostre Suore, e devo dire che la grande povertà impedisce alle persone di poter avere un’abitazione dignitosa. Le loro baracche sono fatte di lamiera e sono luoghi di grande disagio.

Le Suore stanno portando avanti una grande opera di promozione per costruire le case fatte di mattoni (e che in gran parte sono fatte dalle famiglie stesse). Ne sono state già realiz affinché tutti possano avere una casa “normale” è ancora molto lungo. Per incentivare questa iniziativa le Suore hanno cercato di creare una cooperativa che favorisce la diretta collaborazione delle persone del “barrio” (quartiere); lo Stato contribuisce dando un sostegno con materiale edile. L’impegno maggiore quindi ricade sulle persone, che con il loro personale lavoro, soprattutto delle donne, cercano di costruire qualcosa di migliore per il loro futuro e dei loro figli. (casa vecchia di lamiera e casa nuova in mattoni)
Nonostante tanta fatica e tanta lotta, si sperimenta tanta consolazione nel vedere la gioia indescrivibile di chi, per la prima volta nella propria vita, può abitare in una casa tutta sua, un sogno che sarebbe u da augurare per tutti!!

Ringraziamo di cuore Lei, Don Giuseppe, e ciascuno di voi, amiche e amici tutti, per il generoso aiuto che fate giungere a questi nostri fratelli.

Il Santo Natale vi inondi della Bontà e della Grazia di Dio, che si è fatto carne per noi!
Con tanta riconoscenza da parte di tutte noi
Suor Gian Paola